CONSIGLI UTILI E FUTILI DAL MONDO DELLE DONNE

LIQUORE DI ALLORO

Una specialità pugliese inserita nella lista Pat del Ministero delle Politiche agricole (Patrimonio Agroalimentare Tradizionale).

Le numerose proprietà dell’alloro fanno sì che anche il liquore che da esso viene prodotto ne mantenga gli effetti benefici e quindi possiamo assumerlo come ottimo digestivo a fine pasto.
Ingredienti
• Un litro di alcol puro per uso alimentare
• Un litro di acqua
• 600 grammi di zucchero
• 60 foglie di alloro non trattato appena colte

Lasciate a bagno le foglie di alloro in una bacinella di acqua fresca, cambiate l’acqua un paio di volte e poi scolatele e asciugatele ben bene.
Riponete le foglie di alloro in un contenitore di vetro capiente e aggiungeteci l’alcol puro in modo da coprirle tutte.
Chiudete il contenitore in modo ermetico e lasciate macerare il tutto per 3 settimane al buio.
Ogni sera agitate il composto per far penetrare bene l’alcol su tutte le foglie.
Dopo tre settimane, mettete lo zucchero in una pentola, aggiungeteci l’acqua e fatelo sciogliere a fuoco lento, finché non si sarà formato uno sciroppo che non sia troppo denso.
Lasciate che lo sciroppo si raffreddi.
Eliminate con cura le foglie dall’alcol, aiutandovi con un passino dalle maglie ben strette e aggiungetelo allo sciroppo di zucchero.
Mescolate e filtrate di nuovo il composto ed imbottigliatelo.
Riponete le bottiglie in una dispensa buia e fresca e dopo una quindicina di giorni mettetele in freezer e assaporate il vostro liquore ghiacciato a fine pasto.

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione